Stay hungry – Indagine di un affamato – Hub gennaio 2020

 

 

Venerdì 24 gennaio è andato in scena Stay Hungry – Indagine di un affamato, spettacolo interpretato e diretto da Angelo Campolo, finalista premio UBU 2016 come miglior attore italiano under 35 e direttore artistico della compagnia DAF.

Da Messina a Milano passando per l’Africa. La compilazione di un ennesimo bando a tema sociale diventa il pretesto per raccontare al pubblico l’avventura di Angelo, attore e regista messinese, impegnato in un percorso di ricerca teatrale nei centri di accoglienza in riva allo stretto. Senza pietismo, retorica o prese di posizione precostituite, lo spettacolo è un racconto su un’esperienza reale e sul modo in cui il teatro riesce ancora oggi a diventare un’arma inaspettata per affrontare la vita.
Il monito di Steve Jobs, “Stay Hungry”, risuona in chiave beffarda nel caleidoscopio di storie umane, da Nord a Sud, che attraversano i ricordi di questa sorta di autobiografia, in cui vittime e carnefici si confondono, segnati, ciascuno a suo modo, da una “fame” di vita, amore e conoscenza, in un tempo di vuoti che diventano voragini.
Lo spettacolo è incentrato sul percorso di ricerca della compagnia DAF, inaugurato a Messina nel 2015 e proseguito in questi anni attraverso laboratori in scuole, carceri e centri di accoglienza.

Foto di Nuovo Meta Studio

X