Officina Pasolini | The Best OFF

Officina Pasolini | The Best OFF

Officina Pasolini The best OFF 11 – 13 – 15 Luglio 2016 | ore 21.00

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

L’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini conclude l’anno didattico 2016 con tre imperdibili appuntamenti, frutto degli intensi mesi di lavoro delle sezioni Teatro, Multimediale e Canzone. Un percorso cominciato a febbraio e che riprenderà in ottobre.

Questa prima parte del biennio, che ha visto gli studenti impegnati in diverse attività didattiche, formative ed esperienziali, si concluderà in palcoscenico attraverso una serie di spettacoli molto diversi tra loro ma che nascono dal desiderio comune di portare in scena parte dell’operato svolto a Officina Pasolini.

11 LUGLIO – “E PINOCCHIO PRESE IL FUCILE!” #TEATRO

(ORE 21 – Sala Columbus, via delle Sette Chiese, 101)

13 LUGLIO – “W.E.B. – W (Pasolini) E BASTA” #MULTIMEDIALE

(ORE 21 – Teatro Palladium, piazza Bartolomeo Romano, 8)

15 LUGLIO – “ELOGIO DELL’IMPAZIENZA” #CANZONE

(ORE 21 –Teatro Parioli, via Giosuè Borsi, 20) ATTENZIONE NUOVA LOCATION

Si comincia l’11 luglio con “E PINOCCHIO PRESE IL FUCILE!”, uno spettacolo teatrale inedito, nato dalla penna di Gianni Clementi in collaborazione con gli allievi della Sezione Teatro. “Il vero motore che ha dato corpo a questo lavoro – sottolinea Clementi – è stata la passione con cui i ragazzi hanno affrontato quest’anno il mio corso di Drammaturgia”. Il testo, che è curato nella messa in scena dal coordinatore della sezione Massimo Venturiello, racconta il fenomeno delle “madrine di guerra” con l’impeto e l’energia di alcune giovanissime ragazze che, nel 1917, mentre infuria la prima guerra mondiale, si ritrovano recluse in un collegio.

Unica finestra sul mondo sarà per loro la corrispondenza con un gruppo di soldati al fronte, impegnato a combattere il nemico austriaco sulle montagne del Nordest italiano.

Il 13 luglio sarà invece dedicato alla Sezione Multimediale con una serata di proiezioni intitolata “W.E.B. – W (Pasolini) E BASTA”, curata da Maurizio Cartolano e Alessio Saglio, con la supervisione della coordinatrice di sezione Simona Banchi. Gli studenti presenteranno i progetti realizzati durante l’anno: dagli scatti fotografici

utilizzati per l’allestimento della mostra “Cinegrafie”, alle divertenti prove di promo per il lancio della scuola, agli speciali video realizzati durante gli eventi delle sezioni canzone e teatro. Verranno inoltre proiettate in anteprima cinque puntate pilota di web serie scritte e realizzate dagli stessi ragazzi. Fra gli attori che hanno dato il loro contributo segnaliamo Arianna Battilana, Simone Gaffi, Alessandro Calamunci (ex diplomati Pasolini), Gabriele Sorrentino (studente sezione teatro) e la partecipazione speciale di Stefano Sarcinelli e Sebastiano Vinci.

L’ultimo appuntamento è il 15 luglio con l’“ELOGIO DELL’IMPAZIENZA – Nuovi artisti a raccolta su un palmo di mano”, concerto a cura di Tosca, coordinatrice della sezione, e Piero Fabrizi. “L’impazienza” di questi giovani artisti è quella di esprimersi, di farsi sentire, di dare spazio alla propria musica; questo termine dunque, nella sua accezione più positiva, racconta un primo anno di grande lavoro ed entusiasmo. I cantautori faranno ascoltare le canzoni realizzate in quest’ultimo periodo proprio ad Officina Pasolini mentre gli interpreti proporranno alcuni brani scoperti durante un lungo e approfondito percorso di ricerca. Tante proposte diverse, tanti stili differenti da cogliere, appunto, su “un palmo di mano”.

Anche attraverso questi eventi finali, Officina Pasolini riconferma il suo impegno nell’individuare e nel formare talenti nei settori del teatro, della canzone e del multimediale. Questo ambizioso progetto è realizzato dalla Regione Lazio con finanziamenti del Fondo Sociale Europeo, in collaborazione con l’Università di Roma Tre, il Conservatorio di Santa Cecilia ed è gestito da Laziodisu, Ente per il Diritto agli Studi Universitari.