Officina Pasolini: Nasce laboratorio creativo e hub culturale in spazi ‘Ex Civis’

Officina Pasolini: Nasce laboratorio creativo e hub culturale in spazi ‘Ex Civis’

 

ZINGARETTI E SMERIGLIO INAUGURANO

NUOVA SEDE OFFICINA PASOLINI

Nasce laboratorio creativo e hub culturale in spazi ‘Ex Civis’

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il vicepresidente con delega alla Formazione, Massimiliano Smeriglio inaugurano la nuova sede dell’Officina delle arti Pier Paolo Pasolini, laboratorio creativo di alta formazione e hub culturale della Regione Lazio, coordinata da Tosca, Massimo Venturiello e Simona Banchi.

Una casa per giovani artisti e allo stesso tempo uno spazio pubblico integrato nella città per produrre e diffondere cultura. Un punto di incontro, in linea con le principali capitali europee, per chi ama l’arte e i suoi mestieri dove realizzare un’esperienza formativa altamente qualificata e assistere a concerti, mostre fotografiche, proiezioni, spettacoli teatrali e incontri d’autore come quelli previsti con Carmen Consoli, Ambrogio Sparagna, Riccardo Tesi, Niccolò Fabi.

LA NUOVA SEDE

Il complesso residenziale ‘Ex Civis’ fu costruito negli anni ’60 e venne adibito a Casa internazionale dello studente.

Gli spazi recuperati verranno utilizzati dall’Officina Pasolini per lo svolgimento delle attività didattiche e formative. Grazie alla ristrutturazione sono stati allestiti:

  • sala teatro, già intitolata a Eduardo De Filippo, da 200 posti a sedere con ampliamento del palcoscenico, ripristino della funzionalità della parete mobile che consente l’apertura del palco anche verso l’arena esterna, acquisto dell’attrezzatura sceniche professionali (illuminazione, americane, impianto audio, proiettore);

  • sala canzone, aula live per lezioni ed esibizioni dal vivo dotata di palco e strumentazione professionale;

  • sala multimediale fornita di computer e attrezzature professionali;

  • palestra dotata di specchi per lezione di scherma, danza e movimento scenico;

  • piccolo teatro, spazio prove con palco polivalente;

  • 2 studi di registrazione insonorizzati e forniti di impianti e attrezzature professionali;

  • teatro di posa, sala per riprese video;

  • sala studio/spazio living ;

  • arena esterna e zona verde nella parte antistante la sala teatro utilizzabile per attività all’aperto (ristoro, incontro, relax, eventi, manifestazioni culturali, spettacoli etc.).

IL PROGETTO OFFICINA DELLE ARTI PIER PAOLO PASOLINI

L’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini è un un’officina dei mestieri che punta a formare figure professionali attraverso lezioni teoriche, esercitazioni pratiche, seminari e laboratori sperimentali. Prevede un’esperienza formativa altamente qualificata, anche attraverso incontri e masterclass con artisti e professionisti affermati, creando occasioni concrete di sperimentazione e esibizione in contesti professionali.

Nasce tre anni fa nel nome di Pasolini, con l’obiettivo di seguirne la vocazione interdisciplinare: esaltare le singole specificità degli studenti evitando la “formazione in serie”.

L’Officina delle arti Pier Paolo Pasolini si articola in tre sezioni:

  1. Teatro, coordinata da Massimo Venturiello

  1. Canzone, coordinata da Tosca

  2. Multimediale, coordinata da Simona Banchi

Le attività formative vengono realizzate sotto la guida di un Comitato Tecnico Scientifico, la cui Presidente onoraria è Franca Valeri, di cui fanno parte a titolo gratuito importanti personalità del teatro, della musica e del settore multimediale. Il Comitato Tecnico Scientifico ha funzione consultiva e di indirizzo per la programmazione didattica e culturale del Laboratorio. Nel corso dell’attività formativa si svolgono incontri fra gli allievi e i membri del Comitato.

Si avvale di insegnanti altamente qualificati (Niccolò Fabi, Joe Barbieri, Armando Pugliese, Carmine Amoroso sono solo alcuni dei tanti) inseriti da tempo nel settore, in grado di affiancare i ragazzi nel processo di formazione e di produzione, dando loro gli strumenti per diventare sì artisti, ma anche e soprattutto imprenditori di sé stessi.

2014: inaugurazione dell’Officina

2015: prima edizione dei corsi

2016 – 2017: seconda edizione dei corsi

Nel 2016 è partita la seconda edizione dei corsi che, dopo la sperimentazione del primo anno, sono diventati biennali. Le ore di formazione sono più che raddoppiate. Anche il numero complessivo degli allievi è aumentato per l’incremento della sezione multimediale.

ALLIEVI

ORE

I edizione

(2015)

II edizione

(2016 – 2017)

I edizione

(2015)

II edizione

(2016 – 2017)

CANZONE

25

25

785

2000

TEATRO

25

25

775

2000

MULTIMEDIALE

18

25

250

2000

ALLIEVI:

75 allievi selezionati attraverso un bando e una successiva valutazione, per i quali la partecipazione ai corsi è completamente gratuita + gli uditori.

I corsi sono aperti a giovani disoccupati o inoccupati, di età compresa tra i 16 e i 29 anni (eventualmente elevabili a 35), residenti o domiciliati nella regione Lazio, in possesso di diploma o qualifica professionale.

DOCENTI:

#Canzone Niccolò Fabi, Joe Barbieri, Rossana Casale, Piero Fabrizi, Pilar, Pietro Cantarelli, Alberto Quartana, Felice Liperi, Rudy Marra, Massimo De Lorenzi, Marco Lecci, Gabriella Scalise, Paolo Coletta

#Teatro Armando Pugliese, Veronica Cruciani, Giuseppe Marini, Nicola Fano, Gianni Clementi, Maria Letizia Gorga, Fabrizio Angelini, Massimo Cimaglia, Umile Vainieri, Alessandro Chiti, Sabrina Chiocchio, Massimo Tamalio, Gabriella Scalise, Paolo Coletta, Antonio Lovato

#Multimediale Carmine Amoroso, Paolo Ferrari, Maurizio Cartolano, Alessandro Bonifazi, Erika Manoni, Alessio Saglio, Gianluca Scarlata, Simone Saglio, Daniele Giuseppini

#Docenti trasversali Maria Francesca Quattrone, avvocato specializzato in proprietà intellettuale, abilitata alle giurisdizioni superiori, Docente di Elementi del CCNL o normativa sulla propietà intellettuale, Antonio Alaimo, ingegnere elettrico e Docente di sicurezza del lavoro.

Comitato Tecnico Scientifico Franca Valeri (presidente), Ernesto Assante, Franco Battiato, Santuzza Calì, Gino Castaldo, Franz Cattini, Gianni Clementi, Carmen Consoli, Veronica Cruciani, Steve Della Casa, Nicola Fano, Marco Giorgetti, Glauco Mauri, Germano Mazzocchetti, Armando Pugliese, Maria Francesca Quattrone, Andrea Rosi, Alfredo Santoloci, Luciano Sovena, Luca Verdone.

Gallery fotografica QUI

30 novembre 2016